In cerca di regole, trucchi, e curiosità su Risiko?
Vediamo, in 5 punti fondamentali, le regole del gioco da tavolo più famoso in Italia. Risiko! (versione ufficiale Italiana), e qualche trucco per velocizzare (e vincere) le partite!

Risiko! ha delle dinamiche di gioco che richiedono abbastanza pazienza (il turno di ogni giocatore può durare diversi minuti) e dunque non compare nella nostra classifica dei 15 giochi da tavolo migliori di sempre.

RISIKO!

5) Risiko – SCOPO DEL GIOCO

Si parte sempre dall’obiettivo segreto scritto sulla carta che ogni giocatore riceverà ad inizio partita: la vittoria sarà del primo giocatore che raggiunge il suo obiettivo segreto!

Risiko – Tabellone:

risiko-moderno

Il tabellone di gioco è una mappa di 6 continenti divisi in 42 territori. Ogni continente è di un colore diverso e comprende da 4 a 12 territori. I numeri lungo la parte inferiore del bordo della scheda indicano il numero di eserciti che si riceveranno per la conquista del territorio.

Ci sono 6 set completi di eserciti, ciascuno dei quali contiene 3 tipi di armata:
Fanteria (valore 1)
Cavalleria (del valore di 5 fanteria)
Artiglieria (del valore di 10 Fanteria, o 2 Cavalleria)
Si inizia il gioco mettendo pezzi di fanteria. In seguito, sarà possibile barattare la fanteria con la cavalleria e la cavalleria o la fanteria per l’artiglieria.

Risiko – Le carte:

– 42 carte sono contrassegnate con un territorio e una foto di fanteria, cavalleria, o artiglieria.
– Due carte “libere” contrassegnati con tutte e tre le immagini, ma senza territorio.
– 12 carte missione segreta che si utilizzano per le partite di Risiko a missione.

4) Risiko – Impostiamo la partita:

  1. Selezionare un colore e, a seconda del numero di giocatori, contare le “armate”.
    – Con 3 giocatori, ogni giocatore prende 35 pezzi Fanteria.
    – Con 3 giocatori, ogni giocatore prende 30 pezzi Fanteria.
    – Con 3 giocatori, ogni giocatore prende 25 pezzi Fanteria.
    – Con 3 giocatori, ogni giocatore prende 20 pezzi Fanteria.
  1. Partendo dal giocatore più giovane, vengono distribuite a ogni giocatore le carte territorio coperte. Si continua fino a quando tutti i 42 territori sono stati distribuiti.
  2. Dopo che tutti i 42 territori sono distribuiti, ogni giocatore a turno piazza almeno un esercito su un territorio che gli è stato assegnato.
    Continuare in questo modo fino a quando tutti hanno finito di eserciti. Non vi è alcun limite al numero di armate che si può mettere su un unico territorio.
  3. Mescolare il mazzo di carte di Risiko obiettivo e distribuire un obiettivo segreto ad ogni giocatore.
  4. Chi colloca il primo esercito apre il gioco.

Risiko-copertina

Risiko – Territori

Facciamo un esempio: 11 territori = 3 armate, 14 territori = 4 armate, 17 territori = 5 armate. Si ricevono sempre almeno 3 armate per turno, anche se si occupano meno di 9 territori.

All’inizio di ogni turno (compreso il vostro primo), bisogna contare il numero di territori occupati, quindi bisogna dividere il totale per tre (ignorare qualsiasi frazione). Il risultato è il numero di armate che si devono ricevere. E’ possibile posizionare le nuove armate acquisite su qualsiasi territorio che si possiede.

Risiko – Continenti

All’inizio del proprio turno riceverete sempre eserciti per ogni continente controllato. (Per controllare un continente, è necessario occupare tutti i suoi territori all’inizio del proprio turno.)
Il numero di armate aggiunte sono diverse per ogni continente:
Asia: 7
Nord America: 5
Europa: 5
Africa: 3
America del Sud: 2
Australia: 2
Questi numeri potrebbero anche differire per versioni un po’ più vecchie di Risiko. Per trovare il numero esatto degli eserciti, guardare il grafico nell’angolo inferiore sinistro del tabellone.

Risiko – Fasi di gioco

Nota: In qualsiasi momento durante il gioco, si può commerciare i pezzi di fanteria per i pezzi di cavalleria e artiglieria.
Ogni tuo turno si compone di tre fasi, in questo ordine:
1) Il rinforzo di nuovi eserciti
2) L’attacco
3) Lo spostamento degli eserciti / la fortificazione

3) RisiKo – Turno di Attacco!

Dopo aver posizionato le armate all’inizio del turno, bisogna decidere se si desidera attaccare un territorio nemico. L’obiettivo di un attacco è quello di catturare un territorio sconfiggendo tutti gli eserciti posizionati su di esso. La battaglia è combattuta da un lancio di dadi.
Se si sceglie di non attaccare, passiamo i dadi al giocatore alla sinistra. Si può ancora fortificare la posizione, se lo si desidera. Se si sceglie di attaccare, è necessario seguire queste regole:

1) Si può attaccare solo un territorio che è adiacente (al confine) al nostro territorio, o che è collegato ad esso da una linea tratteggiata. Esempio: gli eserciti in Groenlandia possono attaccare Ontario, Quebec e l’Islanda. Il Nord Africa può attaccare l’Egitto, l’Europa Occidentale e il Brasile. Ai bordi occidentali e orientali del tabellone, l’Alaska è considerata adiacente, e può attaccare, il Kamchatka.

2) Si devono sempre avere almeno due eserciti nel territorio da cui si sta attaccando.

3) Si può continuare ad attaccare fino allo sfinimento del proprio esercito: ad esempio si può attaccare un territorio fino ad eliminare tutti gli eserciti su di esso e si può procedere con un nuovo attacco a quello adiacente ad esso. Si può anche spostare l’attacco da un territorio all’altro, attaccando in serie (e conquistando) vari territori nemici adiacenti l’uno all’altro.

4) Durate il proprio turno si può avanzare con tutte le armate a disposizione. Tuttavia è obbligatorio lasciare sempre almeno 1 armata su ogni territorio conquistato.

Come attaccare

In primo luogo annunciare sia il territorio che si sta attaccando sia quello da cui si sta attaccando. Poi tirare i dadi contro l’avversario che occupa il territorio avversario.

– Prima di tirare, voi e il vostro avversario dovete annunciare il numero di dadi che si intendono tirare, e tutti e due dovete tirare allo stesso tempo.

Suggerimento:
Ovviamente più dadi si tirano, maggiori saranno le probabilità di vincita. Allo stesso tempo però il maggior numero di dadi implicherà un alto numero di armate che si possono perdere e un alto numero di armate che dovremo spostare nel territorio conquistato.

L’attaccante dovrà tirare 1, 2 o 3 dadi rossi: è necessario disporre di almeno un altro esercito nel vostro territorio rispetto al numero di dadi che si tirano.

Il difensore tirerà  1 o 2 dadi bianchi: per tirare 2 dadi, lui o lei deve avere almeno 2 eserciti sul territorio sotto attacco. Come anche per l’attacco, un maggior numero di dadi aumenta le probabilità di vincita.

L’esito delle battaglie

Vince chi fa il numero più alto lanciando il proprio dado. Se il dado dell’attaccante ha un numero più alto, il difensore perde un esercito dal territorio sotto attacco.

Se invece il difensore ha un numero più alto rispetto al dado dell’attacacnte, allora l’attaccante perde l’armata utilizzata per attaccare.

N.B Nel caso i dadi diano lo stesso numero, vince il difensore!

Ricordiamoci che si ragiona un dado alla volta e il dado col valore più grande in attacco va sempre contro il dado col valore più grande in difesa.

risiko

2) RisiKo – Difesa e spostamenti

Alla Fine di ogni turno si può fortificare la posizione di un territorio. Questa fase è la fase di spostamento.

Gli spostamenti degli eserciti possono essere fatti con un numero di armate libero. L’importante è ricordare che una armata si può spostare solo di 1 territorio, ossia da un territorio ad uno adiacente.
Al contrario, quando si attacca un territorio, dopo averlo conquistato, si possono utilizzare quelle stesse armate per conquistarne un altro adiacente. In questi casi gli spostamenti delle armate impegnate nei combattimenti possono essere più di uno!

La difesa dei territori segue lo stesso schema visto sopra per la fase di attacco. L’unica differenza, come detto in precedenza, è che se attaccante e difensore ottengono lo stesso numero col dado, vince il difensore.

1) RisiKo – Commerciare le carte

Carte guadagnate

Alla fine di ogni turno in cui è stato catturato almeno un territorio, si guadagna sempre una (e una sola) carta territorio.

Inoltre è importante cercare di guadagnare nuove carte territorio. Ogni carta territorio, infatti, riserva sul retro una figura differente. Fanteria, cavalleria o artiglieria. 
Si possono cercare 3 combinazioni:
3 carte dello stesso disegno (3 fanteria, 3 cavalleria, 3 artiglieria), 1 ciascuna di 3 disegni diversi, oppure 2 a scelta più una carta jolly.

Ovviamente combinazioni diverse permettono di riscattare armate diverse.
3 cannoni=4 nuove armate
3 fanti= 6 armate
3 cavalieri= 8 armate
1 fante+1 cavaliere+1 cannone = 10 armate
2 carte uguali +1 carta jolly = 12 armate

Commerciare le carte armata

All’inizio del turno, è possibile scambiare i set di carte e prendere eserciti aggiuntivi in base alle regole di scambio carte che abbiamo visto in precedenza. Per una rapida consultazione, tenere le carte da scambiare a faccia in giù sotto il bordo inferiore del tabellone per segnare il valore (in eserciti) del prossimo commercio di armate.

Dopo la fine del sesto set, ogni turno aggiuntivo vale 5 eserciti in più.
Esempio: se commerciamo armate nel settimo set, otterremo 20 eserciti; se commerciamo nell’ottavo set, si otterranno 25 eserciti, e così via.

Territori occupati: Se una delle 3 carte che commerci mostra l’immagine di un territorio da te occupato, si ricevono 2 eserciti extra. Tuttavia, è necessario posizionare entrambi quegli eserciti su quel determinato territorio.

Nota: in un singolo turno, si possono ricevere al massimo 2 armate extra oltre a quelle che vengono spettate a causa dello scambio carte.

Consiglio! Non importa quante armate si riceve all’inizio del turno, l’importante è raggrupparle tutte insieme in modo da disincentivare attacchi nemici o preparasi ad attacchi futuri.

Risiko! 20 Trucchi e consigli

In Risiko, il vincitore è deciso in parte dalla fortuna e in parte dalla strategia e le decisioni tattiche dei giocatori. Alcuni trucchi e consigli però fanno sempre comodo!
1. Bluffare, bluffare, bluffare! Per vincere a Risiko è importante che gli avversari non capiscano fino all’ultimo qual è il vostro obiettivo.
2. Quando si controlla un continente, è meglio posizionare molte più armate a sua difesa, perché si verrà presi di meira
3. Non cercare di conquistare un intero continente se non si è sicuri che si può tenere per almeno un turno completo (e ricevere dunque i bonus).
4. Cercate di non lasciare mai agli altri giocatori interi continenti.

5. L’Australia è il miglior continente in assoluto da possedere (perché è facile da proteggere) e permette di ottenere il bonus continente. Il Sud America, con solo due punti di attacco, viene subito dopo.

6. Si dovrebbe cercare di ottenere una carta bonus ogni turno. Perciò è necessario invadere almeno un territorio per prendere una carta alla fine di un turno. Se non si deve conseguire un obiettivo immediato, è meglio attaccare un territori indifesi con al massimo uno o due eserciti. Evitare grandi perdite di armate inutilmente.
7. Non lasciare mai che gli altri giocatori vedano le tue carte. Al contrario cerca di bluffare e di evitare scambi di carte troppo presto.
8. Non espandersi troppo se non si dispone di abbastanza esercito. Altri giocatori potrebero allearsi e spazzarti via in un solo turno.
9. Quando si attacca vanno utilizzati sempre grandi eserciti, invece che piccoli eserciti. Questo statisticamente ridurrà le perdite dell’armata.
10. Spesso è meglio attaccare per primo quindi è sempre meglio aspettare un turno in più e attaccare quando si ha il vantaggio dei numeri.
11. Risiko non è un gioco di squadra: le alleanze con altri giocatori sono sempre temporanee e non sicure.
12. Se stai giocando con le carte a valore crescente, tienile il più a lungo possibile.
13. Tenere le carte bonus per i momenti chiavi della partita (e non a caso, per semplici attacchi) è fondamentale.

14. Anche se nel gioco si deve raggiungere un obiettivo, la prima cosa da fare è sempre conquistare almeno 1 continente.

15. Il controllo di un intero continente dà il bonus continente, anche che questo ti rende un bersaglio attraente per gli altri giocatori.
16. Quando si difende un paese, si può avere la possibilità di quanti dadi rotolare. Scegliere sempre di giocare col maggior numero di dadi possibile, perché aumenteranno le probabilità di vittoria.
17. Ci sono varie versioni di Risiko, quindi a inizio partita è importante chiarirsi con gli altri giocatori riguardo le regole comuni da rispettare. (E non trovarsi a metà partita con giocatori che pensavano ci fossero regole diverse!)

18. Ricorda! Nel 90% dei casi la strada per la vittoria parte sempre conquistando l’emisfero sud del mondo!

19. Se si prendono rischi, prendiamo rischi calcolati. Non facciamo affidamento alla fortuna, quasi sempre ne usciremo sconfitti!
20. Nelle partite in cui si deve raggiungere un’obiettivo, non bisogna puntare subito al raggiungimento del vero obiettivo. Prima è meglio concentrarsi su un continente e confondere le idee agli avversari. Al vero obiettivo si penserà dopo 4/5 turni.

Hai domande su Risiko, di qualsiasi tipo? Non siamo stati chiari in alcuni punti? Non esitare a chiedere nei commenti: risponderemo nel più breve tempo possibile!

[Voti: 7    Media Voto: 4.3/5]