Il Gioco della Vita! Voto, Consigli e Infografica 2017!

0

Oggi scopriamo l’ultima edizione de Il Gioco della Vita.

In più, in fondo all’articolo, vedremo l’infografica di cos’hanno detto i bambini di tantissime nazioni del mondo alle interviste della Hasbro. Per renderlo un gioco sempre più attuale!

Il Gioco della Vita, va ricordato,  è un gioco da tavolo con una enorme storia alle spalle.
Considerato primo gioco da tavolo popolare d’America, Milton Bradley creò il Gioco della vita nel 1860. Una versione più recente è stata introdotta nel 1960. Da allora sono state fatti diversi aggiustamenti, per un gioco che sta sbancando in tutta Europa.

Cosa fai nel “gioco” della vita?..

Studiare, fidanzarsi, sposarsi, comprare una casa, avere dei figli e vivere gli alti e bassi tipici della vita.
Questo è il “gioco” della vita.

Ai più giovani è un gioco che piace molto, probabilmente perché permette sinceramente ai bambini di sognare.
Da questo possiamo elencare dei pro e dei contro imparati dalle molte partite vissute.

Pro del Gioco della vita:
– Educativo
– matematica, letture e abilità decisionali.
– Sfide divertenti – Lungo il “percorso” si affronteranno sifde come ildover accuulare soldi per comprare la casa in riva al lago, così come ci saranno ad fare delle risate nello scoprire che a 40 anni vinceremo uno show televisivo e $ 100.000.
– Facile – Le regole sono basilari e senza particolari meccaniche da capire. Questo non compromette la longevità.

Contro
Stoccaggio – Il piano di gioco è particolarmente piacevole, con colline e ponti da superare, tuttavia non è facile da mettere via visto il grande numero di pezzi, molti dei quali particolarmente piccoli.
Obiettivo – L’obiettivo del gioco è fare più soldi di tutti. Un po’ come il Monopoly. Speriamo che i bambini non lo prendano proprio alla lettera!


Ne il Gioco della Vita si ha la possibilità di plasmare il proprio destino. Ogni giocatore decide subito se lanciarsi in una carriera oppure studiare all’università.

La carriera permetterà di partire con un vantaggio sui propri avversari, che dovranno stare “fermi” in università.

L’università farà accumulare un iniziale “ritardo” (speriamo solo nel gioco..) che però darà accesso a carte carriera differenti rispetto a quelle di chi ha iniziato subito la carriera.

Come nella vita reale, ci sono sempre alcuni ostacoli lungo la strada. Si potrebbe avere una crisi di mezza età e cambiare lavoro (e quindi lo stipendio), potrebbe essere necessario scambiare il tuo stipendio con un altro giocatore, potrebbe essere necessario pagare le tasse del college per ogni figlio che avrete.

Quando si acquista una casa, per esempio, la casa ha un valore corrente di mercato, un grafico del potenziale valore, e un costo di assicurazione casa. Questo vi fa capire quanto ogni scelta vada veramenteponderata!

Alla fine del “gioco”, avremo la possibilità anche di andare in pensione o di rilanciarci sul mercato…che in soldoni si traduce in investire sui soldi che abbiamo accumulato durante il gioco o tentare il tutto per tutto e lanciarsi in nuove aventure e possibilità che possano ribaltare le sorti della partita!

Anche se la scatola dice che è 9 anni e più noi ci siamo divertiti molto anche con bambini di 5 anni.

Senza essere troppo complicato il gioco della Vita dà anche ai più piccoli un assaggio degli alti e bassi che la vita ha da offrire, così come un’introduzione al valore di assicurazione, interessi, tasse, l’acquisto e la vendita di una casa, università e lavoro, oltre che a innumerevoli altre inaspettate possibilità.

E’ anche curioso vedere come i bambini e i ragazzi di età diverse reagiscano al matrimonio, ai figli e alle inaspettate sfide che il gioco della vita porrà loro davanti.

Di certo, Il Gioco della Vita ha la capacità di stravolgere continuamente i piani di chiunque. E più si pianifica e più ci si accorgerà che il Gioco della Vita avrà piani diversi per noi.

Fin troppo realistico a tratti!

Il gioco può richiedere un minimo di 20-25 minuti per giocare (2 giocatori) o 2-2,5 ore con 5-6 giocatori. Più giocatori ci sono, più imprevisti ci saranno durante il gioco, (anche a “danni” degli avversari).

Prezzo da negozio (Milano): 39,00 euro
Hasbro – Il Gioco della Vita – Miglior offerta Amazon:  EUR 27,99

Nell’ultima edizione de Il Gioco della Vita, la Hasbro ha deciso di andare incontro alle esigenze dei bambini delle nuove generazioni, intervistandone centinaia in diversi paesi del mondo.
Questo ha permesso nuove dinamiche di gioco oltre che nuove carriere, imprevisti e attività.
Alleghiamo qui sotto un’infografica che ripercorre i risultati che sono emersi dalle interviste effettuate dalla Hasbro nel 2015!